17 Giugno 2019
[]

NEWS

La Mezza di Fiumicino

11-11-2013 20:07 - L´ANGOLO del PRESIDENTE
Mi piacerebbe iniziare questo commento come lo avevo immaginato prima di domenica: splendida gara, come al solito organizzata impeccabilmente da Paolo Marino & soci.
Purtroppo, a parere mio ma anche di tanti altri podisti (e non solo dell´ACF) con i quali ho avuto occasione di parlare durante e dopo l´evento, questa volta diverse cose non sono andate per il verso giusto. Oltre a quanto ho potuto osservare personalmente mi sono infatti arrivate proteste da parte di alcuni nostri iscritti, che noi del Direttivo, nelle dovute maniere, provvederemo a girare agli organizzatori.
Bisogna premettere una cosa: l´impegno che hanno profuso è stato senz´altro indiscutibile e meritorio (basti pensare alla solita eccezionale accoglienza con il ristoro pregara, al "pasta e fagioli party" finale, ecc.). Ciò tuttavia non mi può esimere dal chiedere loro perché l´acqua distribuita ai ristori avesse quel pessimo sapore di cloro o addirittura di varechina che è stato riscontrato con disgusto da tutti i podisti. Spero ci venga al più presto spiegato il motivo che ha causato l´inconveniente (finora non ho avuto notizia di persone che hanno subito conseguenze fisiche: meno male!).
Secondo me, tuttavia, la problematica maggiore è stata quella del traffico e delle ingiurie subite lungo il percorso. In molti tratti di strada, infatti, i podisti hanno gareggiato tra le macchine: io stesso, che ho percorso solo dieci chilometri e tra gli ultimi, l´ho notato a mie spese. A un certo punto, addirittura, mi sono trovato su un rettilineo dove la sede stradale, che sarebbe dovuta essere riservata a noi, era riempita per almeno 300 metri di lunghezza da autoveicoli fermi e con il motore acceso in attesa di attraversare l´incrocio seguente. Insieme agli altri podisti vicini sono dovuto salire sul marciapiede e fare poi lo slalom al passaggio: i nostri polmoni intasati dai gas di scarico gridavano vendetta! In quei momenti quanto ho rimpianto la nostra pineta e la nostra gara di domenica scorsa!
Anche le iscrizioni non sono andate lisce come al solito: avevamo mandato (via fax e via mail, il giorno prima della chiusura) la nostra lista con l´indicazione degli atleti ai quali assegnare il pettorale basso. In realtà ciò non è stato fatto, adducendo quale motivo una nostra mancata comunicazione al riguardo (smentita dalla realtà dei fatti), con disagi in partenza per i nostri top runners (e sull´argomento preferisco non aggiungere altre parole visto il comportamento che abbiamo riscontrato... ma Fabio e Carlo mi hanno sicuramente capito). Inoltre ci hanno fatto pagare i pettorali non utilizzati: sia noi che altri organizzatori abbiamo il tacito accordo, alle nostre gare, soprattutto quelle di alto livello (come ad esempio il Trofeo Lidense, ma lo abbiamo fatto anche all´Ecotrail) di ottenere la restituzione dei soldi per i pettorali non impiegati, in modo da non svantaggiare le società intervenute e, di conseguenza, chi non è potuto essere presente. E´ un atto di cortesia che le principali squadre fanno le une con le altre. In questo caso purtroppo non ci è stato consentito, con nostro grande stupore e dispiacere.
Noi organizziamo molto spesso delle competizioni e quindi conosciamo bene le problematiche alle quali si va incontro quando si deve gestire una manifestazione così complessa e partecipata, che si svolge tra l´altro in un luogo, come Fiumicino, per sua natura poco adatto al podismo amatoriale: tante strade, per lo più molto strette, traffico intenso, difficoltà nell´avere a disposizione tracciati da chiudere facilmente al transito degli autoveicoli. Per questo motivo non me la sento di colpevolizzare più di tanto gli amici organizzatori: a volte basta un vigile o un addetto alla Protezione Civile distratto o poco solerte (per non dire menefreghista: quante volte ci è successo! Ricordo ancora i circa 2,5 km corsi in più in una vecchia edizione della Mezzamaratona di Civitavecchia, quando un addetto al percorso riuscì nella difficile impresa di far sbagliare strada a tutti gli atleti) per creare ingorghi, insulti e smog. Sono sicuro che sapranno far tesoro delle critiche ricevute e che l´anno prossimo tutto si svolgerà per il meglio.
Ma veniamo a noi.
La Maratona di Valencia di domenica 17 novembre e gli infortuni o i malanni dell´ultimo minuto ci hanno impedito di essere numerosi come nella scorsa edizione. Comunque eravamo tanti anche ieri: 42 iscritti, dei quali 39 hanno concluso la gara. Ci siamo classificati al decimo posto nella classifica di società: peccato, se tutti e 42 gli iscritti fossero arrivati al traguardo saremmo stati settimi! Comunque, ancora una volta siamo stati la società più numerosa del litorale: ormai è una costante.
Meraviglioso il 10° posto assoluto di Fabio Erobusti, con l´eccezionale tempo di 1h16´06": dai Capitano, il muro dell´1h15´ è vicino, e lo vogliamo vedere abbattuto alla Roma-Ostia! In bocca al lupo, e non solo per questo ...
Sebbene Nino Russo, a causa della preparazione che sta seguendo, non puntasse sulla gara di Fiumicino, ha concluso comunque con un notevole 1h22´18. Terzo della nostra società è stato Fabio Deligia, che ha chiuso con 1h26´46", entrando ancora una volta nelle premiazioni di categoria. Bravo Fabio! Ottime, inoltre, le prestazioni di Mauro Bonfigli, al suo rientro (sotto 1h30´), di Felice Graziosi e di Elio Bordi, ormai pronto per la prossima maratona di Firenze. Da menzionare ancora Paolo Osmetti, al suo record sulla mezza maratona, Mauro Lucarini, Enrico Buccioli, Luca Bittoni, Elio Oliva e Giancarlo Raho. L´inossidabile Peppe Villa è giunto ottavo nella sua categoria (M65), correndo largamente sotto i 5´ a km. Un bravo anche a Luca De Stefano, alla sua prima gara con l´ACF. Benvenuto Luca!
Tra le donne, sorprendente (per lei, che non se lo aspettava, ma non per noi, che ne conosciamo le capacità atletiche) la prestazione di Barbara Verona: ancora una volta non ha voluto sfigurare nei confronti del marito! Ha chiuso con il tempo di 1h38´28", piazzandosi all´8° posto di categoria ma perdendo 1´10" in partenza. Pensate che nella classifica real time risulta addirittura due posizioni avanti! Comunque le donne F45 sono veramente forti: Ghislaine Resplandy è infatti solo 15° di categoria con l´ottimo tempo di 1h41´29"! Inoltre, ancora una volta Valeria Sanguigni ha onorato la sua prestazione con un meritato 6° posto nella F60. Bravissima Valeria!
In conclusione, permettetemi un grande in bocca al lupo per i nostri maratoneti, sia per quelli che saranno presenti a Valencia domenica prossima (scusate l´invidia) che per i "fiorentini".
Per quanto riguarda le prossime gare, ricordatevi della Best Woman, che si svolgerà ancora a Fiumicino l´8 dicembre e dove cercheremo di essere tantissimi come al solito. Fra breve vi comunicheremo anche la data e le modalità della nostra gara sociale, che andrà a completare il criterium di 16 manifestazioni previsto per il 2013.
Come al solito, un grande saluto a tutti gli amici dell´ACF.
Luca



Fonte: il Presidente
Nino 12-11-2013
immancabile
Oramai, nel dopo gara, è diventato immancabile il "punto" del presidente!!!

Il Capitano 16-11-2013
La mezza di fiumicino
Leggo solo ora le parole del presidente che ringrazio. Come dice Nino, il punto del dopo gara è immancabile e piacevole.



Informativa
Informativa L. 675/96

Ai sensi dell´articolo 10, comma 1, della Legge 31.12.1996, n. 675, e successive modificazioni, in relazione ai Suoi dati personali, che l´A.S. Amatori Castelfusano deve trattare, Le forniamo la seguente informativa.

I dati personali possono essere comuni o sensibili. Sono comuni i seguenti dati personali: cognome e nome, data di nascita, residenza, abitazione, codice fiscale. Sono sensibili i dati personali idonei a rilevare lo stato di salute (certificati medici).

I dati personali da Lei conferiti e le eventuali variazioni di tali dati che Ella comunicherà in futuro all´A.S. Amatori Castelfusano, possono essere trattati per le finalità e con le modalità di seguito indicate.

Il trattamento che intendiamo effettuare è finalizzato esclusivamente alla normale gestione delle attività sportive che rientrano nello scopo dell´Associazione stessa, quali ad esempio l´organizzazione e/o partecipazione a gare, campionati, manifestazioni sportive e ogni altra iniziativa utile per la propaganda e la diffusione dell´atletica leggera
Esso sarà svolto con l´ausilio di sistemi informatici e può comprendere le operazioni o complesso di operazioni indicate nell´articolo 1, comma 2, lettera b) della Legge n. 675 del 1996. I dati personali, ai sensi di quanto disposto dall´articolo 9 della predetta Legge saranno trattati secondo i principi di correttezza, liceità e trasparenza, con tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti, esclusivamente per le finalità sopra indicate e saranno conservati per il periodo di tempo non superiore a quello necessario agli scopi per i quali essi sono stati raccolti o successivamente trattati.
Il trattamento dei dati personali è effettuato con misure organizzative, fisiche e logiche idonee a garantirne la sicurezza e la riservatezza; in particolare: classificazione dei dati, controlli periodici, custodia, controllo anti virus, backup periodici.
I dati personali, per quanto di rispettiva competenza, potranno essere comunicati ai seguenti soggetti:
• altre Associazioni Sportive organizzatrici di manifestazioni e gare sportive
• eventuali organismi di informazione sportiva quali: giornali, siti internet, TV pubbliche o private, etc.
L´art. 13 della Legge n. 675 del 1996 conferisce all´interessato l´esercizio di specifici diritti, tra cui quelli di ottenere dal titolare la conferma dell´esistenza o meno di propri dati personali e la loro comunicazione in forma intelligibile; di avere conoscenza dell´origine dei dati, nonchè della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonchè l´aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l´integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento.

Titolare del trattamento è l´A.S. Amatori Castelfusano con sede legale, sino alla definizione di una sede definitiva, l´indirizzo del Segretario in carica.
Responsabile del trattamento è il Presidente dell´Associazione sig. Roberto Piero Burtone, domiciliato per la carica presso l´A.S. Amatori Castelfusano.

Il mancato conferimento dei dati, peraltro, inciderebbe sulla corretta gestione delle attività sopra indicate e ne potrebbe impedire lo svolgimento.

Spett.le
A.S. Amatori Castelfusano
Sede


OGGETTO: Consenso per l´A.S. Amatori Castelfusano al trattamento dei dati personali comuni e sensibili

Preso atto dell´informativa fornitami ai sensi dell´art. 10 della Legge 31.12.1996. n. 675 e successive modificazioni, acconsento al trattamento dei miei dati personali e sensibili (artt. 11 e 22), alla comunicazione degli stessi ai soggetti indicati nell´informativa (art. 20), nonché al loro trattamento da parte dei soggetti destinatari della comunicazione.
torna indietro leggi Informativa  obbligatorio



[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata